Segnala un prof Auto segnala un masterprof
Home page - Parlano di MasterProf - Contattaci

50 finalisti premio nobel insegnamento

Azizullah Royesh - Tra i 10 super finalisti 2015
Azizullah Royesh Teachers Matter Azizullah ha frequentato la scuola solo fino all’età di 10 anni, quando l'invasione sovietica dell'Afghanistan lo costrinse a fuggire in Pakistan. Incapace di continuare la sua istruzione formale in esilio, ha usato il suo tempo libero dopo il lavoro per lo studio. Al ritorno in Afghanistan all'età di 16 anni ha istituito una scuola – e altre cinque nei prossimi tre anni, facendo viaggi pericolosi in Pakistan per acquistare materiali per l’insegnamento. Fuggendo dai talebani nel 1994, ha fondato la Scuola Marefat (che significa 'comprensione e conoscenza') per i rifugiati afghani in Pakistan, ritornati a Kabul, quando il regime talebano è caduto nel 2001.

Azizullah è diventato un insegnante per infondere speranza e aspirazione nei giovani afgani che stavano lottando con la povertà, con la vita nei campi profughi e con l'eredità della guerra. Anche se inizialmente dovette insegnare solo l'alfabetizzazione di base, poi si rese conto che era essenziale fornire una formazione in grado di superare la cultura della violenza, l'odio e il pessimismo nella regione. Al fine di aiutare a costruire una nuova nazione, ha visto la necessità di ricostruire il sistema di istruzione afgano con particolare attenzione alla educazione civica e al potere delle donne.

Sulla base della sua propria vasta conoscenza sia delle tradizioni di pensiero e letterarie occidentali che islamiche, Azizullah è autore di vari libri di testo di educazione civica. Le classi della sua scuola perseguono una vasta cultura interdisciplinare e gli studenti lavorano in modo collaborativo in piccoli gruppi. Le lezioni sono integrate da una serie di associazioni gestite da studenti che insegnano agli studenti la comunicazione, la collaborazione e la leadership.

Nel 2009 diverse studentesse della scuola Marefat hanno lanciato una protesta contro il nuovo diritto di famiglia sciita perché ha violato i diritti delle donne e legalizzato lo stupro coniugale. Questa azione ha portato ad una richiesta di esecuzione di Azizullah e un tentativo di bruciare la scuola, chiedendo al Ministero degli Interni di proteggerlo con la sua unità speciale di polizia. Quando la scuola ha riaperto dopo tre giorni, oltre il 95% degli studenti, accompagnati dai loro genitori, ha frequentato la scuola, dimostrando il sostegno della comunità per la scuola.

Nel 2014 il Liceo Marefat aveva 4000 studenti, il 44% dei quali erano ragazze. Dei suoi 450 diplomati, 148 hanno perseguito i loro studi nelle scuole superiori e nelle università all'estero, in quello stesso anno. La scuola è registrata come, istituzione educativa no-profit esentasse e fornisce un aiuto finanziario a più di 400 suoi studenti ogni anno.

Se dovesse vincere il Premio, Azizullah utilizzerebbe i fondi per rinnovare ed espandere la sua scuola. Mira anche a lanciare un’accademia professionale nella preparazione degli insegnanti così che il modello educativo di Marefat possa essere applicato in tutto il Paese.

altri finalisti Global Teacher Prize

Italia europa Canada Messico Usa America Africa Asia Oceania Australia


Global Teacher Prize
Il Global Teacher Prize (Premio "Nobel" per l'Insegnamento) è stato istituito dalla Varkey Foundation allo scopo di premiare il miglior docente del mondo con un premio di 1 milione di dollari. Scopri di più cliccando su questa icona:

Global Teacher Prize


Conosci un MasterProf? Sei un MasterProf?